04 novembre 2007

Le canne fanno male, credetemi

Non vi stordirò con numeri né parole roboanti, perché non ho bisogno di difendermi. Vi presento invece due persone vere, due miei amici, perché sono quelli che contano no?

Luca ha 18 anni, i capelli lunghi e la faccia di uno che potrebbe sfidare il mondo. Le ragazze gli vanno dietro per la sicurezza e la disinvoltura che dimostra. Se riesci a diventare suo amico sei a posto, perché è il leader della classe, e gli amici non li tradisce mai. Ride spesso, e ci fa sentire una compagnia unita. Come tutti si fa una canna ogni tanto, è normale. Ma Luca è un figo, e perciò se le fa anche più spesso degli altri. È lui che porta il fumo in classe e rifornisce tutti. E se non hai i soldi per pagarlo, sai già che dividerà la sua canna con te. Ogni tanto se ne accende una nei bagni della scuola, e nessun prof l’ha mai beccato. È per questo che è il leader. Se ne fa più spesso degli altri, già, e non so per quale motivo se le segna sul diario. Siamo in pochi a saperlo, solo ai due amici più stretti lo fa leggere. Ogni tanto prende in mano il diario e "recita" le sue canne, spiegandoci il giorno e il luogo in cui le ha fumate. Le sue preferite sono "canna nel letto", "canna sotto la doccia" e "canna sul poggiolo con i miei nell’altra stanza". Quando in classe lo vedo euforico più del solito, so già cosa fare: controllo sul suo diario, sicuramente se ne è fatta una prima di venire a scuola. Quando l’ho conosciuto si faceva una canna alla settimana, ora una al giorno. Ormai è perennemente euforico. Se gli si racconta un cosa divertente, lui fa la sua famosa risata "ehehehehehehehehehe!" Se gli si dice una cosa normale, lui fa la stessa risata. Quando gli fai una domanda, lui risponde con la prima stupidaggine che gli viene in mente, oppure con una cosa che non c’entra niente. I suoi temi d’Italiano sono assolutamente incomprensibili, una lunga fila di parole scollegate tra di loro. Il prof gli dà 6 per pietà. È più in marina che a scuola, e i prof hanno già detto che lo segheranno. Sarà l’unico della classe, quest’anno. Ormai la sua vita è scollegata dalla realtà, l’unico suo punto fisso sono le canne, che ha smesso di segnare perché sono diventate troppe.

Andrea è il più figo della scuola. La mattina vengono persino le ragazze da Ragioneria per vederlo davanti alla scuola. Capelli lunghi e biondi, tutte le tipe gli vanno dietro, e per i ragazzi è un modello a cui assomigliare. Chi non vorrebbe avere tanta figa attorno? Andrea gioca a calcio in una squadra, e forse l’anno prossimo lo prendono in una categoria superiore. Inoltre è un patito della musica, in particolare dei gruppi alternativi e del reggae. Sullo zaino ha cucita un’immagine di Bob Marley, e al collo la foglia di marija, come molti. "Bob diceva che ognuno deve fare per sé, ma le canne vanno divise con tutti" mi spiega. Nonostante la passione per il reggae, Andrea va spesso in discoteca. "È lì che c’è più figa", e come dargli torto? Si fa le canne come tutti, o forse un po’ più di tutti. È sempre più spesso euforico, anche in classe. Quando gli fai una domanda, lui cerca sempre di farti ridere o di stupirti, ma non ti risponde giusto. Una volta un prof l’ha interrogato la prima ora, e vedendo che gli rispondeva a vanvera gli ha domandato "Ma ti sei fatto una canna prima di venire a scuola?" Lui ha risposto "Sì", e noi lo abbiamo applaudito. È stato divertente, ma più passa il tempo e più lui risponde a vanvera a tutte le domande. Fino all’anno scorso si faceva una canna alla settimana, adesso ogni volta che ha tempo e un po’ di fumo. Ovvero sempre più spesso, anche più di una volta al giorno. Essendo le sue interrogazioni e i suoi temi sconclusionati o in bianco, è stato segato, perciò ci siamo persi di vista. Lo incontro ogni tanto, casualmente, in discoteca o la sera nei bar. Speravo avesse smesso di farsi le canne, come tutti i ragazzi (ancora) sani di mente dopo i 18-19 anni. Gli domando come sta e cosa fa adesso, ma lui risponde come se avesse la testa altrove, come se vivesse in un altro mondo. È ormai impossibile avere una risposta sensata da lui. Era il nostro modello, e ora lo vediamo girare come uno zombie.

Farsi una canna al mese fa bene, una alla settimana fa male, una al giorno ti brucia il cervello. E una volta che il cervello se ne è andato, anche se smetti non torna più. Ricorda i sintomi che ho descritto, e fai caso se li vedi anche tu in qualcuno che conosci che si fa le canne spesso: avrai la conferma di quello che dico. Quando sei in allegria con i tuoi compagni, fatti pure una canna che fa gruppo. Ma dopo i 18-19 anni smetti, o sarai rincoglionito a vita. Ricorda che chi ti dice che le canne non fanno male, è perché ha del fumo da venderti, e non riesce a smettere. E rifletti sul fatto che chi proclama che "tutti i giovani si fanno le canne" è un idiota, perché pensa che tu sia talmente coglione da aderire a questa mentalità senza domandarti se è vero, e se è bene o male.

34 commenti:

Tommy ha detto...

Quest'articolo è stato scritto nella primavera 2004.

Anonimo ha detto...

Non sono della vostra idea...non penso brucino il cervello come voi dite, sicuramente non fa bene, ma non fa neppure male, lo stesso identico male delle sigarette solo piu buone.Ci sono persone,e che conosco,che fumano da tantissimo tempo, dico persino persone sposate e con figli appresso ma con nessun sintomo di instabilità o malessere di alcun tipo dovuto alle canne...provate a pensare all'alcool piuttosto...fareste gran migliore cosa!

Anonimo ha detto...

Io ritengo che fare uso inappropriato di spinelli, possa a lungo andare avere conseguenze disastrose....io conosco ragazzi che sono diventati schizzofrenici o altri ancora che sono kaduti nella più totale apatia....è vero ogni tanto non guasta fumare ...non ci prendiamo in giro è rilassante e poi ci fa sentire maggiormente lo spirito di gruppo.... tuttavia senza scadere nel più becero moralismo sono d'accordo con quasto articolo e rivolgendomi a i ragazzini più piccoli mi sento in dovere di metterli in guardia....io ho avuto esperienze vicine se pur indirette di persone che hanno stravolto la propria vita completamente e il cui unico obbiettivo era ed è fumare.... detto ciò vi prego di stare a tenti perchè si rischia , senza rendersene conto, di entrare in un circolo vizioso da cui è difficile uscire....sono una ragazza anvhe io e non ho detto di non farne uso però E' IMPORTANTE AGIRE SEMPRE CON MODERAZIONE....

Ora vi saluto....

Silvia

Anonimo ha detto...

chi l'ha scritto non si è mai o raramente fumato una canna.
io fumo,regolarmente,e tanto. Non capisco spesso un cazzo.
a scuola?? ho la media dell'otto.
come altri miei amici,ragazze e ragazzi di 17,18,15,14 anni
non interessa l'età.
collegare che la "canna fa male" al hai perennemente la testa da un'altra parte è stupido
dico io,prendessi un acido e ci rimanessi in mezzo per l'uso frequente ok,posso capire che non capisci un cazzo e hai sempre la testa epr i cazzi tuoi,sapere a quello che si pensa è impossibile
ma dire che una canna ti uccide o MERDATE del genere mi sa di ignorante
APrite gli occhi valà

Anonimo ha detto...

sentite io fumo in maniera regolare 1/2 volte al giorno da 3 anni e non credo mi abbia distrutto sono ordinato a scuola ho la media del 7 e mi sento felice con la mia vita come del resto tutti quelli con cui ho fumato.... non fumo piu sigarette perche la canna mi basta i tuoi amici sono cretini anche senza le canne e se prima nn lo erano vuol dire che avranno provaato qualcos'altro e forse non hanno retto...
PS non e vero che le canne sono la porta per droghe piu pesanti:non ho il minimo bisogno di provarle come parecchi miei amici

Anonimo ha detto...

invece ragazzi questo articolo dice cose esatte. Ne conosco a frotte di ragazzi che fanno la risatina heheheh perennemente sballati che cercano nella loro giornata solo motivi per ridere. Il discorso del bene/ male delle canne è questo: la marijuana altera temporaneamente il tuo stato psichico, ergo se giri sempre fatto vivi si normalmente e tutto, sembra anche di essere normale per chi ti guarda, ma è proprio nel tuo cervello che non sei normale; hai sempre mille paranoie e fissazioni e cmq la tua mente cambia. Cambiare mentalità non vuol dire per forza cambiarla in male, però ammetto che ci sono tante di quelle attività che ti fanno davvero crescere e pensare, che al confronto le canne fanno male, eccome...

Anonimo ha detto...

Quando parlate di persone che fumano da 20 anni e non hanno problemi è una cazzata; aver problemi non vuol dire che ogni cosa che dici spari una stronzata; vuol dire che nei piccoli gesti quotidiani inizi a farti mille pensieri. Quando cammini per strada pensi :" hey quello mi ha guardato, forse ce l'ha con me; dovrei stare più attento a come parlo; o anche in "positivo" dire che sei il migliore che i tuoi amici sono il top, che questa società fa schifo... sono solo esempi. Poi la memoria! ragazzi il thc ti fotte la memoria, non ricordi dove hai lasciato il telecomando, se hai spento la luce, "ma la macchina l'avrò chiusa??", o cazzo ho perso il potafogli!!, sono cose che ti capitano ogni giorno dopo un po'!
quindi riflettete, una canna ogni tanto ci sta, però andateci veramente piano

Anonimo ha detto...

Le canne ti stancano e ti ammazzano la voglia di fare; se ti prende bene la canna al massimo sei euforico e rilassato; se ti prende male è proprio brutto!
Naaaaa lasciate stare, le canne non sono per tutti, sono per gli artisti, i poeti, i musicisti; la marijuana stimola la tua creatività, certo se hai delle basi di fondo, non diventi mica picasso da un giorno all'altro se ti fai le canne.
Per tutte le altre attività le canne possono avere solo l'effetto di rallentarti.

Anonimo ha detto...

io e da quando avevo 12ann che mi faccio cANNE A 14 ANNI HO INIZIATO A MANGIARE PASTE ORA HO 15 ANNI E MI FUMO 9 CANNE AL GIORNO E AL VENERDI SERA 16 PASTIGLIE ED NON E UN CAZZO VERO CHE FA MALE SONO TUTTE CAZZATE

Anonimo ha detto...

beh diciamo che ti stai a diverti!! ma fidati arrivera' il giorno che ne ne renderai conto da solo degli effetti negativi di maria e pillole, pero' sappi che sara' troppo tardi,anche io ho provato e dp 10 anni che dicevo il contrario mi sono dovuto ricredere!!! LE DROGHE FANNO MALE TUTTE
Ps le pillole lasciale perdere davvero sono la cosa peggiore tu possa prendere possona causare danni permanenti ed ho amici che nn hanno avuto la possibilita' di rendersene conto ed ora nn stanno bene!! solo cosi' capisci che quello che stai facendo e sbagliato.

Anonimo ha detto...

volevo solo ricordarvi che in dosi elevatissime tutto uccide anche l'acqua,io fumo quasi tutte le sere e mi diverto tantissimo,ho la sfortuna di essere sempre stato uno smemorato e nelle settimane che me le faccio tutti i giorni è una cosa allucinante mi posso scordare di qualunque cosa l'ammetto,però dopo 3 o 4 giorni di pausa mi sento come nuovo senza la minima dipendenza psicologica sano come un pesce,la cannabis è una sostanza stupenda l'unica cosa che fa veramente schifo e mi fa sentire una merda e che per avere un sano divertimento rischi di finanziare la criminalità organizzata,ragazzi divertitevi davvero,ma nn lo fate per moda, di vita c'e ne è una sola e dovete godervela,scegliete la vostra fottuta droga e rimanetele fedele...

Anonimo ha detto...

Le sigarette devastao i polmoni e non danno nessun effetto se non la non più dipendenza momentanea dalla nicotina che è una droga che legale. Le molecolecole di etanolo (alcol)entrano nei neuroni e reagiscono con l'acqua presente in essi facendoli scoppiare dando così l'euforia.E queste 2 sono droghe legali mentre il thc no -.-'. " L'alcol distrugge, la canna costruisce" [B. Marley]
Ps: le pasticche sono merda chimica!!!Una volta che le prendi hai già un piede e mezzo nella fossa.

Anonimo ha detto...

nn si puo dire che facciano bene ma neppure male...smettiamola di criticare x due canne pensiamo piuttosto alle altre droghe e all'alcool..va solo legalizzata..conosco xsone grandi che si fanno le canne e che fumano da una vita ma nn hanno mai avuto ness tipo di problema..quindi..gidicate voi poi ognuno la pensa cm vuoloe....w la ganja

Anonimo ha detto...

nn si puo dire che facciano bene ma neppure male...smettiamola di criticare x due canne pensiamo piuttosto alle altre droghe e all'alcool..va solo legalizzata..conosco xsone grandi che si fanno le canne e che fumano da una vita ma nn hanno mai avuto ness tipo di problema..quindi..gidicate voi poi ognuno la pensa cm vuoloe....w la ganja

Anonimo ha detto...

ma che state a dì??? io sono uno che fuma due canne al weekend e non fa affatto male.. dico certo ne ho passate brutte mi ha sempre portato sfiga ma vi assicuro ke non mi ha mai creato danni al cervello. anche se un anno fa ci stavo a ruota pesantemente... ma mi sono dato una regolata. pensateci bene perchè queste cazzate che l'erba fa male le mette in circolazione lo stato che la rende illegale. la sigaretta e l'alcohol fanno molto piu male anzi con quelle non ci è mai morto nessuno. Eppure se conoscete quelcuno che è andato in overdose di canna fatemelo sapere. vabbè ho detto tutto ciao!

Anonimo ha detto...

ciao io sono un ragazzo di 17 anni ho letto questo articolo perche anche io fumo le canne sono 3 anni che fumo e non sono del tutto daccordo con la tua idea non sono le canne che rendono stubido ma e la persona stessa che non e una persona seria io fumo abastanza spesso ma vado a scuola e studio ho bei voti vado al lavoro con mio padre per dare una mano e non vado quasi mai a ballare ma preferisco ascoltare un po di musica con la mia ragazza insomma sono un ragazzo tranquillo mi fumo le canne e non sono scemo quello che voglio dire e che nella vita si puo fare tutto basta usare sempre ma dico sempre la testa

Franco ha detto...

E' vero che alterano la personalità.
Dei miei amici dicono che a scuola non rendono e spesso sono "fuori"...Se se la cavano è solo perchè è una scuola che darebbe il diploma anche ad un ciuco vestito. Se andassero al liceo dove sono andato io li avrebbero rispediti a casa dopo due giorni!

Anonimo ha detto...

Ma andate a lavorare per piacere!

E le canne non fanno male, e le paste di qua, e gli spinelli di là, e ho la media del 7, e io mi calo le paste da 6 anni e sto bene e invece io fumo da 24 e sto meglio... e stronzate del genere!

Droghe (tutte!), fumo e alcol fanno male. -STOP-

Se poi qualcuno vuole usarli ugualmente sono fatti suoi, non voglio fare il moralista.

Ma per piacere PIANTIAMOLA LI' DI DIRE STRONZATE, qualcuno potrebbe pensare che state parlando seriamente e di conseguenza fottersi la vita dietro alle puttanate che dite.

Buona vita.

Anonimo ha detto...

chi fuma ogni giorno per tanti anni e sta bene...provasse a stare senza toccare una canna dalla sera alla mattina...quel giorno in cui non fumi come ti senti? ke fai? prendi in mano il telefono e chiami tutti gli amici che potrebbero procurarti almeno 10 euro di fumo o erba? e se non riesci a trovare niente...bhè sei la stessa persona sotto l effetto di 10 canne al giorno? o non hai voglia di parlare sentire vedere nessuno? ti sembrerà una giornata inutile e anke se c'è qualkosa ke ti diverte,bhè non hai fumato..quindi non riesci nemmeno a ridere.... rispondetemi a questo...xkè questa è la mia situazione...da 10 canne al giorno sto pensando di smettere ma non perchè non mi piace...anzi...ma solo per sentirmi libero...ditemi se anche le canne non sono una prigione..??

Anonimo ha detto...

Quanto ca**o hai ragione!
Sono 5 anni che fumo, e da quando sono all'univrsità fumo regolarmente quasi tutti i giorni.. ho smesso con le siga da 2 anni, da un giorno all'altro, grazie a Allen Carr, e ora, cm mi sentivo in prigione con la nicotina, mi sento in prigione con le canne. è una dipendenza psicologica, associ la canna alla situazione (ad es. il sabato sera, il film con gli amici etc)e dopo un pò non riesci più a goderti il momento se non c'è anche la cannetta... come mai? eppure prima non avevi bisogno di fumare mentre ti guardavi un film cn gli amici, o mentre sei in discoteca...
smettere non è difficile, soprattutto se hai letto il libro per smettere con le sigarette..
Basta convincerti che hai un mostro da sconfiggere, un mostro affamato che più mangia più cresce, e lo fai morire di fame!
Man mano che passano i giorni, senti che si indebolisce, mentre contemporaneamente ti rafforzi tu, ti senti vivo, felice, carico..Vai a fare jogging per la prima volta in vita tua, e anche se sei stremato continui a correre, perchè ad ogni passo senti che non ti costa nulla farne un altro, in fondo è solo un passo.
e così passano i giorni, le settimane, e non ti costa nulla farne passare altre.
Tornare a fumare, quello si che ha un costo.. La libertà che ti sei riconquistato, la stima di sè, l'euforia che si prova quando raggiungi un obiettivo che ti eri prefissato. Preferiresti perderle queste cose, o guadagnarle??
Tutto ciò che devi fare è non pensare a quanti km dovrai fare, ma solo al passo successivo, mettere un piede dopo l'altro, e in men che non si dica, ti rendi conto che sei arrivato dove volevi arrivare, e di tornare indietro, non ne hai proprio voglia!!

Anonimo ha detto...

Articoli spudoratamente falsi come questo (sulla cannabis, intendo) andrebbero immediatamente cancellati dalla rete.

Anonimo ha detto...

Chi dice che la cannabis non ha mai ucciso nessuno è invitato a leggere questa notizia: http://www.tirrenonews.it/Portale/index.php?option=com_content&view=article&id=3476:drogato-e-senza-patente-il-marocchino-che-ha-ucciso-gli-8-ciclisti-lametiniecco-i-nomi&catid=91:calabria&Itemid=449

Anonimo ha detto...

Purtroppo c'e un fondo di verità in tutto questo, sto cercando di uscirne... ma tutte le volte passo a stati di iper agitazione.

E' dura... non iniziate. Ciao.

Anonimo ha detto...

avete rotto i coglioni a dire che le canne non fanno male. io ho avuto la possibilità di fumare continuativamente senza problemi per più di 2 anni e mezzo.. e con la parola "continuativamente" intendo più di 3 o 4 volte al giorno e posso affermare con cristallina sicurezza che un ruolo nel fotterti le capacità intellettive ce lo hanno e come.

Anonimo ha detto...

La marijuana non ha causato una sola vittima nella storia dell'umanità. Pare che la dose mortale di thc nell'uomo sia di 800 g, cioè 4 kg di erba, ma voglio vedere te fumarteli..
La marijuana non è una droga pesante.
La marijuana non porta all'uso di droghe pesanti.
La marijuana non crea una dipendenza fisica, ma una fortemente psicologica, tanto più forte quanto più noi abbiamo abituato il nostro corpo all'assunzione di thc, in termini di dose e frequenza (concetto che si esprime col termine "assuefazione"). Per intenderci, se fumi una canna alla settimana, non avrai mai "crisi di astinenza". Se fumi 4 o 5 canne al giorno, magari per anni, quando ti trovi a non avere più una canna (nemmeno una!), potresti ritrovarti a cercare di procurartene una con la stessa determinazione con cui un eroinomane cerca la sua dose quotidiana (l'ultima, poi, lo giuro, smetto) o se un giorno decidi di smettere di fumare, bè quel giorno prendere sonno non sarà un impresa semplice.
La marijuana fa male? Provo a rispondere alla domanda.
fumare, tanto e sul lungo periodo, causa:
-perdita della capacità di concentrazione
-perdita di facoltà logico/connettive
-perdita di capacità linguistiche
-indebolimento della memoria, soprattutto quella a breve termine ("cosa stavo dicendo?", "boh")
-perdita di curiosità e di interessi
-rassegnazione nei confronti dei problemi

Questi "sintomi" non sono riportati da tabelle di politici proibizionisti, ma sono effetti che ho potuto osservare su molti dei miei amici e sul sottoscritto.
Io ho fumato per 9 anni.

La marijuana fa male, se viene intesa come droga.
Non serve farsi 6 canne, e intanto due chilom e tre bong per essere fatti. Se hai bisogno di questo, è perché hai abituato il tuo organismo a non sentire l'effetto di uno spinello (sei assuefatto) e le quantità di thc necessarie a raggiungere lo stesso livello di euforia crescono giorno dopo giorno.

Pensaci. Vivi la tua vita.
E fuma il sabato.

Nicola

Anonimo ha detto...

La canna....bene.....io ho 20 anni e faccio uso di marjiuana all over the day da 6-7 anni ormai e non mi sembra di essere una tragedia in italiano anzi ho appena concluso la settimana scorsa il ciclo di esami del primo anno.... se la canna venisse criticata in termini di favoreggiamento del lavoro in nero e mafioso allora starei anche io a criticare....purtoppo si parla quando non si conosce.... sentire alla televisione che le canne fanno male e poi ripetere la stessa cosa a pappardella e facile.....ci sono degli studi che dimostrano che la marjiuana come tutti gli altri derivati dai cannabinoidi danneggiano a lungo termine il sistema nervoso....bene....tutto fa male se preso in quantità eccessive....come ad esempio il colesterolo che dopo un po boom!!!!blocca di colpo la circolazione sanguigna....o l'alcool che in grande quantita distrugge completamente il fegato e provoca ulcere ecc.....con questo voglio dire.....chi vuole farsi le canne e libero di farlo senza essere criticato....l'importane e non esagerare o farsi prendere la mano e cominciare a spacciare.....

Anonimo ha detto...

Ciao a tutti,

Ho letto quetso articolo e l'ho trovato veritiero solo in parte.
E' verissimo che alcune persone ci rimangono sotto e fanno paura solo a vederle... questo perchè ESAGERANO.
Ogni cosa,anche la più bella, portata all'esagerazione è dannosa. qualsiasi cosa!
esempio:
guardarsi un film è rilassante, interessante e suggestivo. riuscireste ad immaginarvi di guardare 100 film tutti di fila?! anche il più appassionato verrebbe come minimo ricoverato.

io ho 17 anni. ho una buona media a scuola. suon pianoforte in conservatorio e lo studio 3 ore al giorno e me la cavo... una volta ogni tanto (circa una volta a settimana) mi fumo una bella canna... giusto per allontanarsi un'attimo dalla routine.. la fumo in compagnia e me la godo fino infondo, ne vale proprio la pena!
è un mezzo di "elevazione spirituale" un odissea di pensieri e immagini, e di gusti!
se vi informate bene molte ricerce non associano effetti negativi gravi alla marijuana.
ricordate: E' L'ESAGERAZIONE A UCCIDERE!
si può morire per aver bevuto troppa acqua, si può morire se non hai un punto fermo su cui basarti ma
"de marijauna no ze mai morto nessuni!"

Anonimo ha detto...

Farti una canna o fumarti le sigarette si può provacare dipendenza. Ma vi siete mai chiesti perché bisogna fumare? Ne ha proprio bisogno il nostro organismo di immettere nel corpo una cosa non naturale? Sia alcool, fumo tutto… fumare le canne fa rilassare il tuo corpo riesce a rilassarsi anche in altro modo, fumare le canne rende felici allora vuol dire che non hai più una personalità diventi un robot che deve essere controllato dalla canna per essere felice e per rilassarsi. Fanno meno male delle sigarette ma per farle su si usano le sigarette a me pare che tutta la gente che si fuma le canne oltre a fare del male a stesso e mentire non vede più le persone a cui sta vicino va contro di loro pur di non smettere, le canne saranno sempre messe in primo piano per lui. Vi pare una cosa giusta? La vita allora vuol dire avere una canna o pensare sempre a quello durante la giornata. A me pare che si sono perse le bellezze che uno può provare nella vita il divertimento è diventato soltanto farsi del male, bere fino ad essere brilli e ubriacarsi, sballarsi per divertirsi, rilassarsi. C’è veramente bisogno di tutto questo per essere felici?

Anonimo ha detto...

Weee Bimba!

Nicolas ha detto...

Bella lì, io ho sempre fumato con moderazione, 5o6 brase al dì però dopo un tot mi girano sempre le palle a rotella e sclero e ho voglia di spaccare tutto...allora sapete ke faccio:)Allora smetto e non ci vuole una minkia haha!!
un conto le canne, un altro le polveri fini ke kreiamo,belle ke mortali..meditate cari, meditate!

Anonimo ha detto...

Hai veramente ragione pure io se non ho nulla mi sembra di impazzire...penso solo all'erba e diventa il mio obbiettivo primario rimediarne un po...la notte non dormo perché mi sento ansioso e penso continuamente al "piacere" che provo mentre fumo

Anonimo ha detto...

Be ragazzi...arrivo io , sono del 74 e con questo non c'entra una mazza, ma visto che fumo, posso parlare e "scrivere" a VANVERA.
una cosa è certa, e tutti ne siamo d'accordo...solo che uno può scrivere che:
rincoglionisce, danneggia cellule cerebrali , disorienta, stordisce ecc.ecc.

Accomuniamola a una semplice parola:

RILASSA.
e con questo c'è tutto.
addio

Anonimo ha detto...

Dimenticavo. ...poi si può scegliere tra diazepam, tavor e altro...
fate voi....comunque se mi faccio una abbuffata, per esempio di pasta asciutta, che personalmente la adoro....di certo a furia di Ingozzarmi e creare digestione appesantita, il cervello ne risentirà per mancanza affluenza di ossigeno. Prassi normale quando avviene una indigestione.

Anonimo ha detto...

Le canne fanno male, fumare rincoglionisce, è una gabbia una prigione...io ho fumato per quasi 20 anni quindi so di cosa parlo. Amo bob Marley ma la marjuana fa male non c'è un cazzo da fare è inutile dire è naturale, non ha mai ucciso nessuno e cagate del genere. Poi adesso gira erba tagliata per non parlare del fumo...bob Marley era un rastaman fumava per religione, ogni cosa ha un contesto...le nostre menti non sono tutte uguali...fumare crea dipendenza...se vuoi essere libero lascia stare le canne...buona vita a tutti..