27 marzo 2007

Amo





Amo il tuo cuore, le tue labbra, i tuoi occhi.
Amo il tuo modo di amarmi, di abbracciarmi, di volermi.
Amo il tuo essere vivace, allegra e incosciente, nel tuo eterno movimento.
Amo l'espressione sorridente ed ingenua che fai quando non capisci, e non capirai mai, che io ti amo.

21 marzo 2007

Ti odio



Ti odio perché mi hai lasciato, perché mi hai amato, perché mi hai detto non sarebbe mai finita.
Ti odio perché sei sempre bella, sorridente, solare e amabile, come piace a me.
Ti odio perché non mi vuoi parlare, non ne vuoi più sapere, mi escludi dalla tua vita e non mi consideri.
Per questo io ti odio.
E ti odierò finché ti amerò.

13 marzo 2007

If only I had known





If only I had known that it would have been our last evening,
I would surely have done something to stop it.

That night you didn't say "I love you", not even once,
And I, stupid as I am, did not guess anything.

You hugged me but your hug was colder and weaker than usual.
And I, idiot that I am, did not understand anything.

You kissed me, but only if I asked you and never with the passion of the other times.
And I, fool that I am, did not imagine anything.

If only I had known that that would have been our last appointment, I would not have let you go away. Nothing would have been important; not houses, neither relations nor friends to whom you had to go back. I would have held you back even forcefully, had it been necessary.

If only I had known that that would have been our last embrace, I would have locked my hands and stopped you from going away from me. I would have held you tight to my body for as long as possible, till we would have been overcome by fatigue.

If only I had known that that would have been our last kiss, with that alone I would have held you back. Forever.

If only I had understood that you wanted to leave me, I could have spoken to you while there was time. Made you understand how much I loved you, asked you if what I had done was not enough and explained how much I needed you.

But I did not understand. Till it was too late.

Now I have left only the memory of a failed evening, a hug too brief and a kiss that I will never be able to end.


(Tradotta da Aness Sharon, Diploma in Italian, Ramjas College, Delhi University)

07 marzo 2007

Libera il tuo corpo e la tua anima.





Voglio che tu smetta di trattenere i tuoi istinti.
Voglio che tu osi fare quello che hai sempre voluto nel profondo.
Finora hai frenato i tuoi desideri, ma adesso è il momento di liberarli.
Non esitare: liberati! Io ti farò libera.
Le energie che hai usato finora per nascondere le tue pulsioni, saranno una nuova fonte di potenza per la tua anima.
Sfutta questo tua magnifica fisicità, è il più perfetto mezzo che hai per raggiungere la gioia, la tua e la mia. Non frenare il tuo corpo, non trattenerlo. Liberalo!
Voglio sentirlo fremere sotto di me; voglio sentirlo vivere per me.
Io ti libererò, ti farò felice. Liberando i tuoi istinti ti darò nuova vita.
Non limitarti a sognare. Quello che sogni, fallo. Fallo! Liberati! Vola! Abbraccia l'estasi! Cedi alla lusinga calda e morbida della seduzione!
Questo è il luogo e il momento: mostrati! Proclamati! Magnificati! Io e te siamo qui per questo: per celebrare la tua magnificenza in fisico e anima di fronte al mondo intero.
Oggi sarà il tuo primo giorno da farfalla. Apri le ali! Apri le ali!
Apri il tuo corpo. Lo voglio sentire esplodere.
Fai quello che finora hai sempre solo desiderato: questa è la notte della tua vita. Non ti giudicherò: ogni cosa che verrà dal tuo istinto sarà nettare.
Nonostante le tue difese, sono riuscito a scorgere quello che hai nel profondo. Io lo bramo e voglio che tu lo liberi, lo mostri a me come tuo nuovo corpo.
Voglio vedere il tuo vero io; svelami tutte le tue intimità. Se saprai aprirti con sincerità, io accetterò il dono e ne sarò padrone.
La tua giovinezza di oggi non è replicabile, perciò non aspettare, non rinunciare, non esitare neanche un singolo momento della tua vita.
Se soddisfa i tuoi istinti, puoi anche farmi male, mordermi persino, ma qualsiasi cosa tu faccia non frenarti. Sarebbe il crimine più grave che tu possa compiere, a te e a me.
Le energie del tuo corpo vanno liberate. Devono produrre felicità, soddisfazione, estasi e amore.
Se mi donerai i tuoi instinti, io contraccambierò il prezioso omaggio regalandoti la felicità dei sensi.
Prendi il tuo desiderio a piene mani. Cospargimi dei tuoi istinti più intimi.
Mostrami i frutti del nostro amore su di te.