13 maggio 2007

Il tempo delle mail


Amici, il miracolo si è compiuto: qualcuno ha scritto alla nostra redazione! E non perché spronato dai nostri continui inviti, bensì in risposta alla qualità della rivista. Che storia!
Ragazzi: continuate così e vi esorto ancora a scriverci, all’indirizzo AnomaliE c/o Coop. La Bussola, Via Conci, Villazzano 3 – 38100 TN oppure a redazione(at)anomalie-net.com (o agli indirizzi e-mail personali dei redattori).


Ciao.
Ho ricevuto le due copie di AnomaliE da parte di un membro della vostra associazione e come prima impressione devo dire che sono molto carine e che trovo la vostra idea originalissima. Rispetto al numero 0, come anche da voi ammesso siete un po' più "cattivelli" ma è un vero spasso leggervi, perché riuscite ad interessare anche chi in materia sa poco o niente (come me). Ma passiamo ai complimenti singoli: il primo va sicuramente a Tommy, poiché il suo articolo sulla Cristina Nazionale è verissimo e ha un sarcasmo fine e dosato giusto. Poi ce n'è anche uno per Nicola, che nonostante l'argomento, a volte considerato un po' così, ha presentato la cosa molto bene e senza scendere né nella banalità né nella scontatezza, ma questo vale per tutti senza preferenze. Per la storia finale, non è male ma per capirla una lettura sola non basta (almeno a me) ma devo ammettere che è originale, come del resto l'autrice visto che la conosco...
Comunque per concludere, posso farvi tanti complimenti e spero di leggere presto il numero 2. Alla prossima volta.
Ciao,
Giorgia.

Ciao! Siamo contenti di sapere che la rivista riscuote successo anche tra i non addetti ai lavori. Io ho fatto tre anni di scuola alberghiera per imparare a dosare bene il sarcasmo fine; Nicola invece se ne intende di hard perché è un noto pornodivo di successo. Comunque l’intera redazione ti ringrazia per i complimenti.
Tommy
tommy(at)anomalie-net.com


Ciao a tutti!! Come prima cosa vorrei fare i miei complimenti a tutte le persone che hanno partecipato alla realizzazione della rivista!! Non pensavo che a Trento ci fossero così tante persone appassionate dei cartoni e fumetti manga, di quei personaggi strani e disegnati splendidamente. Personalmente credo che l’iniziativa della rivista sia un buon trampolino di lancio per esprimere la propria fantasia e porla alla critica di coetanei o persone che appartengono al mondo del fumetto. Inoltre poter leggere qualche critica, qualche fumetto "nostrano" è sempre piacevole!
Quindi ragazzi continuate così
Ciao!
Tiziano, ‘83

Ciao! Come puoi notare le passioni dei giovani trentini non sono solo il Trento, il "Namber" e la polenta; c’è anche qualcuno con orizzonti un po’ + ampi e che apprezza l’arte del fumetto e del cartone animato in tutte le sue forme (non solo manga, quindi). Grazie per i complimenti e continua così anche tu: è solo grazie alla passione di voi lettori che noi proseguiamo nella realizzazione di AnomaliE.
Tommy
tommy(at)anomalie-net.com

1 commento:

Tommy ha detto...

Questa rubrica è comparsa su AnomaliE n°2